Il migliore team per la tua bocca

Chirurgia Dentale

Chirurgia Dentale

Il migliore team per la tua bocca

Rigenerativa
La chirurgia rigenerativa agisce attorno ad elementi dentali gravemente compressi da una malattia parodontale definita “piorrea”.

Scopo principale è quello di ottenere un recupero e un incremento del tessuto mucoso, di supporto e osseo. Una procedura definita di rigenerazione tessutale guidata, che utilizza una membrana in grado di garantire un aumento del tessuto osseo.

Un adeguato livello di tessuto osseo può essere ripristinato anche prelevando presso altri siti del paziente stesso, o realizzando in laboratorio, degli elementi sintetici che vengono poi in pochi mesi sostituiti da un tessuto osseo vero e proprio.

Questa tipologia d’interventi è eseguita in anestesia locale, in un ambiente asettico dedicato e fornisce risultati clinici altamente prevedibili uniti ad ottime prestazioni estetiche e funzionali.
Le convalescenze per questi interventi sono particolarmente brevi, il tessuto che andremo a rigenerare guarirà in circa 10 giorni, durante la normale visita di controllo post intervento saranno rimossi gli eventuali punti di sutura applicati.
 
Estrattiva

Particolare attenzione in questo campo viene riservata ai denti del giudizio, un problema molto comune. Essendo gli ultimi elementi a erompere, spesso tra i 18 e i 22 anni, non trovano o trovano uno spazio molto ridotto nella nostra bocca quando nella mandibola l’osso è compatto e completamente formato, risulta un ostacolo parecchio difficile da superare.

I problemi più comuni che possono insorgere sono un’eruzione anomala dell’elemento dentale o una mancata eruzione. Nel primo caso può inclinarsi orizzontalmente creando un sottoquadro, fonte di accumulo di cibo e batteri che andranno a provocare carie e tumefazione della gengiva.

Un’inclinazione laterale non permette al dente di entrare in contatto con quelli dell’arcata opposta, compromettendo la masticazione.

L’inclusione completa o parziale avviene quando l’elemento rimane circondato da osso e gengiva, ed è portatrice di numerose patologie come il riassorbimento radicolare provocato dalla corona del dente del giudizio che impatta sul dente contiguo (rizolosi del secondo molare), pulpiti e carie dovute dalla difficoltà di essere raggiunto dalle normali manovre d’igiene orale o pericoronarite, in altre parole un processo infiammatorio che s’instaura intorno alla dente in via d’eruzione. 

check-up gratuito

Prenota subito un check-up gratuito con prima diagnostica!